Una domanda?
Bisogno di aiuto?

image

Reometri capillari

I reometri capillari della serie Rosand consentono di caratterizzare le proprietà reologiche di un materiale. Il campione, contenuto in una camera di materiale idoneo, è spinto da un pistone e forzato a scorrere attraverso un tubo capillare, come in un estrusore. La velocità del pistone, imposta dallo strumento, e la viscosità del campione causano nella camera un aumento della pressione che viene misurata e registrata. Il reometro calcola la velocità di scorrimento (shear rate) in funzione della velocità del pistone e lo sforzo di taglio (shear stress) dalla pressione. Questi due parametri reologici consentono di determinare la viscosità e la curva di viscosità del materiale. Il metodo di misura e le condizioni di temperatura, controllata dal reometro, sono simili e direttamente correlabili a quelli dei processi di lavorazione dei materiali. La reologia capillare è applicabile ad un'ampia gamma di materiali, dai polimeri fusi ai prodotti ceramici, gli alimentari, gli inchiostri e permettono di valutare le caratteristiche delle materie prime, di ottimizzare le condizioni di processo e determinare le proprietà funzionali dei prodotti finiti.

2017 Brochure Rosand RH7 RH10 2017 Brochure Rosand RH2000
Produttore Malvern Panalytical
Tecnica Reologia
Materiale Solidi, Dispersioni
Settore Polimeri e Plastiche

Serie Rosand RH7/10

I reometri capillari RH7 e RH10 da pavimento consentono la misurazione delle proprietà reologiche di materiali di svariate tipologie e sono stati progettati per l'uso in laboratori di controllo qualità e ricerca e sviluppo.
Il disegno verticale ad "H" ottimizza lo spazio per vari accessori ed assicura la massima rigidità per carichi di lavoro fino a 1000KN (RH10). Si tratta di una caratteristica di grande importanza specialmente per test di transient i quale il PVT.
Una cella di carico integrata è inclusa per consentire una misura diretta della forza applicata.
Per la serie RH7/10 è stata sviluppata una tecnologia di controllo digitale "Bi-Modal" della velocità che utilizza diversi algoritmi di controllo sia a basse che ad alte velocità per ottimizzare le prestazioni del reometro a seconda dei capillari utilizzati. Il campo dinamico del controllo di velocità risulta così molto ampio. Include un sistema a tre stadi di amplificazione per la misura della pressione all'ingresso del capillare. L'accuratezza dei trasduttori di pressione è migliore dello 0,5% fondo scala. Il controllo della temperatura è ottenuto mediante l'uso di tre unità riscaldanti indipendenti che lavorano su tre zone dei cilindril e sono gestite da un microprocessore ed unità DAC. La temperatura di ogni zona riscaldata è misurata da sonde resistive al platino che garantiscono misure più accurate di dieci volte quelle richieste dalle norme DIN.

  • tipologia: Twin-Bore, con barre in acciaio da 15mm
  • forza massima: 50kN (RH7); 100kN (RH10).
  • velocità massima: 600mm/min (RH7); 1200mm/min (RH10)
  • campo dinamico di velocità: >400.000:1
  • campo di temperatura: da temperatura ambiente fino a 400°C (fino a 500°C opzionale)
  • risoluzione e stabilità di temperatura: migliore di ±0.1°C
  • incertezza valore di velocità: migliore di 0.1%
  • alimentazione 220V. Trifase

Serie Rosand RH2000

I reometri capillari della serie RH2000 sono reometri da banco ideali sia per l'uso in laboratori di controllo qualità che di ricerca e sviluppo. Una cella di carico integrata è inclusa per consentire una misura diretta della forza applicata.
I reometri RH2000 da banco integrano la stessa tecnologia di controllo digitale "Bi-Modal" della velocità dei reometri da pavimento, il che gli conferisce un campo dinamico del controllo di velocità molto ampio. Il controllo della temperatura è identico a quello degli strumenti da pavimento, mediante l'uso di tre unità riscaldanti indipendenti che lavorano su tre zone dei cilindri e sono gestite da un microprocessore ed unità DAC .

  • tipologia: singolo (RH2100) o doppio (RH2200) capillare da banco, con pistone in acciaio da 15mm
  • forza massima: 12 KN (20 KN Opzionale)
  • velocità massima: 600 mm/min
  • campo dinamico di velocità: >200.000:1
  • campo di temperatura: da temperatura ambiente fino a 400°C (fino a 500°C opzionale)
  • risoluzione e stabilità di temperatura: migliore di ±0.1°C
  • incertezza valore di velocità: migliore di 0.1%
  • alimentazione 220V.

 

Software Flowmaster

Il software Flowmaster consente il controllo operativo completo dei reometri capillari Rosand  e svolge un'elaborazione estesa dei dati prodotti. Il software è compatibile con i sistemi operativi Windows 7, XP e Windows 2000 e lavora nelle seguenti modalità :

  • Constant Shear Test: misura shear stress vs. shear rate e viscosità vs. shear rate.
  • Extensional Test: misura extensional stress e extensional viscosity vs. shear rate e/o extensional shear rate, utilizzando il capillare a lunghezza zero.
  • Flow / No Flow Test: esperimento a shear rate costante di viscosità vs. temperatura. Il test consente di rilevare con accuratezza il valore minimo di temperatura che permette al campione di scorrere.
  • Manual Test Mode : consente un controllo operativo totalmente manuale per ricavare i parametri operativi necessari per lo sviluppo di nuovi protocolli.
  • Una rappresentazione grafica della geometria dei barrel riporta in continuo i valori di pressione, temperatura, forza, shear rate, posizione, velocità di ambedue i pistoni e della quantità di campione rimanente.
  • Un sistema di aiuto in linea fornisce informazioni sul metodo di analisi, sull'acquisizione dei dati e sull'analisi dei dati stessi oltre che informazioni di base teorica.
  • Il software include inoltre funzioni di esportazione dei dati direttamente su Microsoft Excel ed Eclipse laboratory data management system.

Le funzioni di elaborazione del software includono:

  • Calcolo dell'indice non Newtoniano
  • Calcolo della correzione di Bagley, con l'uso del capillare a lunghezza zero e dai metodi di estrapolazione.
  • Calcolo della correzione di Rabinowitsch
  • Correzione Hagenbach per l'inerzia dei fluidi
  • Cogswell Convergent Flow Model/Extensional Assessment
  • Vari metodi di disegno delle curve ed opzioni di stampa

Contattaci per maggiori informazioni

Introduzione alla reologia - Corso gratuito

Sesto Fiorentino 3 Luglio
Milano 4 Luglio
Una giornata per avvicinarsi alla reologia ed approfondirne i concetti, con presentazioni teoriche e sessione pratica nel pomeriggio.


10 modi per controllare la reologia modificando le proprietà delle particelle

10 modi controllare le proprietà reologiche di un materiale modificando la granulometria, il potenziale zeta e la forma delle particelle.
Molti materiali in uso oggi sono sistemi dispersi nei quali una sostanza (spesso un particolato) viene dispersa in un'altra. In questa categoria rientrano materiali quali adesivi, agrochimici, cementi, ceramici, colloidi, formulazioni cosmetiche e per la cura della persona, cibi e bevande, impasti minerari, vernici, inchiostri, farmaci e formulazioni polimeriche.
Tutte le proprietà fisiche delle particelle disperse quali: dimensione media, granulometria, potenziale zeta o carica delle particelle fino alla forma, influenzano le proprietà bulk dei materiali come la reologia....


Metallurgia delle Polveri: soluzioni di caratterizzazione della polvere

Il processo di produzione della polvere e le proprietà della polvere ottenuta sono di fondamentale importanza e intrinsecamente connesse. La scelta dell’iter di produzione della polvere dipende dal metallo/ lega, dal processo di metallurgia e delle proprietà della polvere che sono richieste per quel processo. Le proprietà chiave per la polvere sono la distribuzione dimensionale delle particelle, la loro forma, la struttura del materiale e la superficie specifica. Il documento descrive le soluzioni di caratterizzazione offerte dalla Malvern Instruments.

Richiedi informazioni sul prodotto

Ho letto e compreso la Privacy Policy

 Accetto il trattamento dei dati per l'invio di informative tecniche e inviti agli eventi.